Traversina per il cane: ascolta il parere di un’esperta!

Ilaria Serena Di Ilaria Serena, Addestratrice cinofila a Code Pazze

Ilaria Serena, Addestratrice cinofila E.N.C.I e Dottoressa in Allevamento e Benessere Animale presso la facoltà di Medicina Veterinaria di Milano, afferma che la maggior parte delle persone che sceglie un cane di piccola taglia è guidata dalla comodità data dall’uso della traversina per il cane.

In quest’articolo ci aiuterà a capire pro e contro del suo utilizzo. Sicuri di esserne già a conoscenza? Leggete la sua analisi per capirlo!

pipì in casa per il cane

Quando si prende un cane è necessario entrare nell’ottica che si tratta di un essere vivente con delle esigenze, da assecondare.
Usare la traversina condannando il cane a uscire di rado e, le poche uscite, trascorrerle in una borsetta, è assolutamente contro natura per l’animale!

La decisione di condividere la vita con un cane non è un obbligo, bensì una scelta, di una certa importanza: ricordiamoci che il cucciolo non è un’oggetto bensì un membro della famiglia a tutti gli effetti.

Questa precisazione potrebbe sembrare una frase fatta, in realtà non esiste nulla di più vero: i primi mesi con un cane saranno difficili, impegnativi si dovranno “accettare” scarpe mangiate, sveglie ad orari improponibili e soprattutto bisogni in giro per casa, ma in cambio
riceveremo un amore immenso e totalmente disinteressato!

Ilaria Serena, sconsiglia l’utilizzo della traversina per il cane!

pipì sulla traversina

Secondo la sua esperienza, la sconsiglia, in quanto il cane, una volta che impara a fare i bisogni sul tappetino assorbente, quasi sicuramente, scambierà qualsiasi superficie morbida per la traversina per il cane (compresi il tappeto della sala, o il persiano super costoso dell’amica cui facciamo visita!).
Inoltre, un cucciolo abituato all’uso della traversina per il cane una volta adulto, non espleterà i suoi bisogni in nessun altro posto: anche dopo ore ed ore di passeggiate in campagna aspetterà l’arrivo a casa.

Ma se fossimo a casa di altre persone e non fossimo muniti di traversina?

cane a disagio

Questo crea un significativo disagio! Il nostro amico a quattro zampe, ha bisogno di uscire, esplorare il mondo e, diciamoci la verità: quante persone dopo una giornata di lavoro, porterebbero il cane a fare una passeggiata se ha disposizione la traversina?
Ed ecco che la traversina per il cane diventa la sostituta della passeggiata! Molti proprietari pensano di usare la traversina solo per i primi mesi di vita in cui il cucciolo ha delle capacità di trattenersi molto limitare per poi insegnargli ad espletare i bisogni fuori: tutto è possibile, ma questo richiede un doppio lavoro. Insegnargli ad utilizzare il tappetino e successivamente a far i bisogni fuori!

Ma come si insegna al cane a fare i bisogni all’aperto?

pipì all'alperto

Bisogna armarsi di pazienza, coerenza, unite a delle rigide routine.
Per i primi mesi di vita il cucciolo non possiede il completo controllo degli sfinteri, per questo non riesce a trattenere i bisogni per molte ore, ma diventando grande la sua autonomia arriverà ad essere anche di 6-7 ore e quindi con 4 uscite circa il problema è
risolto!

Ecco per voi alcuni semplici ma utili dritte:

  • il cucciolo dovrà fare i bisogni subito appena sveglio, dopo aver mangiato e dopo aver giocato indicativamente ogni 2/3 ore. È necessario attendere con pazienzache faccia i bisogni;
  • dovrà essere premiato, con carezze e bocconcini;
  • nel caso di incidenti è importante pulire senza farsi vedere, perché per molti cani è gratificante e quindi potrebbe spingerli a continuare;
  • evitare l’ammoniaca in quanto contiene azoto come le urine e potrebbe stimolare il cane;
  • non sgridare il cane se si trovano i bisogni. Nel caso in cui venga colto in flagrante basta dire un semplice no e con delicatezza portalo nel luogo giusto.
  • non sempre è possibile uscire così frequentemente: è qui che interviene l’utilità della routine. Se il cane ha la certezza che quando il padrone rientra da lavoro o quando si sveglia la mattina c’è la possibilità di uscire, inizierà ad allungare sempre più i
    tempi!

In definitiva è bene ricordare che l’addestramento del proprio cane , in ogni forma, come abbiamo affermato più volte nei precedenti articoli, passa attraverso due elementi fondamentali: la pazienza e l’impegno.
Fondamentale anche la conoscenza reciproca, affinché il cane comprenda appieno i comandi del padrone!

 

Voi come fate fare la pipì al vostro cane? All’aperto o sulla traversina per cani?

Comunicacelo qui sotto con un commento !

O semplicemente sui social entrando a far parte della nostra community !

Revisited by: © Jessica Merra

 

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Ilaria Serena

Ilaria Serena

Addestratrice cinofila a Code Pazze
Sono Addestratrice cinofila E.N.C.I. Dottoressa in Allevamento e Benessere Animale presso la facoltà di Medicina Veterinaria di Milano...Continua a leggere.

7 Commenti

  1. Salve, da una settimana è arrivato in casa nostra un cucciolo di 2 mesi (bichon frisè) già abituato a fare i bisogni nella traversina. Noi portiamo regolarmente il cucciolo fuori casa per abituarlo a fare pipì e popo fuori ma non vuole saperne niente, aspetta sempre il ritorno a casa. Come posso fare cambiare le sue abitudini?
    Grazie anticipatamente

  2. salve,io ho un volpino di pomeriana di 5 mesi,siccome vivo in condominio ho dovuto per forza abituarlo da piccolo a fare la pipi’ e popo’ sulla traversina,molto spesso ci riesce ma a volte continua a farla per tutto l’appartamento.O per dispetto o per altro ci distrugge la traversina tutti i giorni,ultimamente la faccio uscire una sola volta al giorno, per causa lavoro di piu’ non posso,è felice e fa sia la cacca che la pipi’.La mia domanda è perche’ continua a farla dappertutto in casa?

  3. Buonasera, posso portare fuori un cucciolo di circa 3/4 mesi che non è stato ancora vaccinato ? Per educarlo a fare i bisogni. O in questo caso meglio la traversina ? Cane appena arrivato perche Trovato abbandonato per strada

    • Certamente! un cane anche se non ha vaccinazioni non può essere privato della sua uscita fisiologica. Quello che si sconsiglia è di metterlo a contatto con i suoi simili visto la mancanza delle coperture principali.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.