Saliva del cane: farsi leccare è veramente pericoloso?

Giorgio Sechi Di Giorgio Sechi, Amministratore a Code Pazze

Stanley Coren, un professore di psicologia presso l’Università della British Columbia, racconta che la saliva del cane era usata nelle pratiche di guarigione. Questo perchè si credeva fortemente che essere leccati da un cane, specialmente nelle aree del corpo colpite da piaghe o lesioni, potesse aiutare a guarire la ferita o curare la malattia.

Credenze popolari

San rocco guarito dal cane

Questa pratica, fu raccolta dai Greci, nei templi dedicati ad Asclepio, il dio della medicina e della guarigione, che contenevano spesso cani addestrati a leccare le ferite.

Nel medioevo, Saint Roch, (San Rocco) venne guarito dalle piaghe dopo che entrò in contatto con la saliva del suo cane. Essere leccati da un cane, è per molte culture ancora un culto dai grandi poteri curativi.

Esiste anche un detto francese contemporaneo, “Langue de chien, langue de médecin” che si traduce in “La lingua di un cane è la lingua di un medico”.

Menno Oudhoff dell’Università di Amsterdam, ha trovato nella saliva semplici proteine ​​chiamate istatine che hanno capacità di scongiurare le infezioni.

Le mucose

infezione saliva cane alle mucose orali umane

Il Dr. Kaplan, veterinario alla Cornell University, in un interessante articolo, dichiara che: “quando la saliva del cane tocca la pelle dell’uomo intatta e la persona è sana, è improbabile che si verifichino infezioni“. Questo perché la lingua del cane non entra a contatto con le nostre mucose. 

  • Le mucose umane si trovano nella bocca, lungo tutto il tubo digestivo, esofago, stomaco, intestino tenue, colon, retto, vescica, genitali come l’endometrio.

Sarebbe un rischio minimo messo a confronto con quanto tocchiamo o entriamo in contatto quotidianamente, spiega Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano e direttore sanitario dell’Istituto Galeazzi .

Per cui, prendendo le giuste precauzioni come il disinfettarsi le mani, non dobbiamo preoccuparci di nulla. Se questo non succede metteremo a rischio la nostra salute

La saliva del cane è ricca di batteri

Saliva dei cani è ricca di pasteurella

Nella bocca dei mammiferi, più raro nei conigli, alcuni uccelli e pesci, troviamo alcuni batteri anaerobici come la Pasteurella. 

Si tratta di un batterio che di solito è innocuo, ma a volte può portare ad una malattia chiamata Pasteurellosi, che è particolarmente importante nei conigli dove è conosciuta come febbre del coniglio.

Invece un batterio di nome Capnocytophaga canimorsus, diffuso attraverso la saliva del cane e del gatto, ha costretto l’amputazione delle mani e delle gambe di un uomo della West Bend nel Giugno del 2018.

Successivamente ci sono stati altri due casi nel Wisconsin, uno ha provocato la morte di una donna.

Sono casi rari, ma le persone con una difesa immunitaria bassa, con problemi renali o malattie gravi sono più facili da colpire!

Che cos’è la Capnocytophaga canimorsus ?

Come riferisce lo studio, Capnocytophaga canimorsus è un agente patogeno batterico presente nella saliva di cani e gatti sani che viene trasmesso all’uomo principalmente tramite morsi di cane. A contatto con le mucose umane, può provocare la sepsi (o setticemia). Infezione che si disperde in tutto l’organismo, determinata dal passaggio nel sangue di batteri provenienti da focolai infettivi.

La notizia è stata diffusa dal British Medical Journal Case Reports che ha raccontato la storia di Christine Caron, finita in terapia intensiva per una grave e rarissima forma di setticemia contratta da Buster il suo cagnolino, un piccolissimo Shih Tzu.

In che modo si è infettata?

Mentre giocava con il suo cagnolino al tiro alla fune, involontariamente, il cane le ha morso la mano, e subito dispiaciuto, le ha leccato la ferita per farsi perdonare.

Tre giorni dopo, Christine Caron è finita in ospedale: amputazione di tutti e quattro gli arti, gravemente danneggiata da uno shock settico causato da una brutta reazione a un comune batterio trovato nella saliva animale, capnocytophaga canimorsus.

Sei mai stato a contatto con la saliva del cane?

Comunicacelo qui sotto con un commento !

O semplicemente sui social entrando a far parte della nostra community!

 

Revised by © Jessica Merra 

 

Fonte:

GreenMe

Mucosa – Definizione

Psychology Today

Medicina Live

Journal Sentinel

PubMed: Capnocytophaga canimorsus: una causa emergente di sepsi, meningite e infezione post-splenectomia dopo morsi di cane.

PubMed: Diagnosi di infezioni da Capnocytophaga canimorsus

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Giorgio Sechi

Giorgio Sechi

Amministratore a Code Pazze
Il 24 Settembre 2017 ho deciso di fondare il gruppo Code Pazze su Facebook per condividere esperienze e informazioni con tutti i proprietari di animali cani, gatti, conigli, uccelli e tanti altri... Continua a leggere.