La trippa grezza: un toccasana per i nostri amici a 4 zampe

Giorgio Sechi Di Giorgio Sechi, Amministratore a Code Pazze
La trippa grezza

È diventata una moda, un’ossessione, tutti cercano la trippa grezza per i suoi benefici ma non tutti conoscono il suo valore nutrizionale, non sanno a cosa serve e come va servita. Ma vi spiegherò tutto di seguito.

Cos’è la trippa verde?

trippa verde al cane e gatto

È lo stomaco dei ruminanti cioè mucche, bufali, capre, pecore e agnelli, quindi erbivori. Hanno un sacco di diversi tipi di microrganismi che vivono nello stomaco e nell’intestino infine e composta da quattro cavità distinte:

  • il RUMINE (Ciapa, Croce, Larga, Panzone) è la parte più spessa e più grassa della trippa che rappresenta circa l’80% di tutto lo stomaco.
  • il RETICOLO (Beretta, Cuffia, Nido d’ape), ha un aspetto spugnoso.
  • l’OMASO (Centupezzi, Foiolo, Libretto, Millefogli, Centopelli) è la parte più magra e si presenta con innumerevoli pieghe di colore bianco che fanno ricordare un libro aperto.
  • ABOMASO O LAMPREDOTTO ( Caglio, Francese, Frezza, Lampredotto, Quaglietto, Ricciolotta ) è l’unica cavità equivalente allo stomaco vero e proprio, quello più vicino all’intestino, ovvero la parte più scura della trippa di colore marrone. Piuttosto grassa, richiama alla mente dei nastri arricciati insieme.

Contiene batteri benefici e protozoi

Batteri benefici nella trippa grezza

  • Bacteroides succinogenes 
  • Ruminococcus albus
  • Lactobacillus fermenticosì come
  • organismi protozoici come Polyplastron multivesiculatum che producono l’enzima cellulasi che aiuta a digerire la cellulosa, il principale costituente delle pareti cellulari delle piante.

Questi organismi si sono adattati per sopravvivere nelle condizioni dello stomaco della mucca: nessun ossigeno, un pH di circa 6-7 e una temperatura di circa 40 ° C (o 104 ° F).

La maggior parte dei batteri benefici muoiono subito a causa dell’esposizione all’ossigeno e del drastico cambiamento di temperatura, il resto dei batteri anaerobici (sensibili alla temperatura) moriranno ad un abbattimento della temperatura a -40° come previsto dalla legge.

  • Uno studio scientifico rivela che un congelamento lento a temperature basse Es. -18° può permettere a più batteri di adattarsi e sopravvivere.

Ma a causa del lungo processo di lavorazione arriverà nella ciotola con pochissimi batteri benefici, un’analisi condotta da Woodson-Tenant Laboratories, Inc. in Georgia ha dimostrato che un campione di trippa verde conteneva:

  • 12.000 CFU di batteri lattici per grammo.

Invece un probiotico farmaceutico come il Vivomixx contiene:

  • 450 miliardi di batteri vivi per bustina e 112 miliardi di batteri vivi per capsula.

Per questo motivo dobbiamo smentire diverse voci di corridoio! La trippa grezza non è considerata un’alimento altamente prebiotico.

Paramphistomum il parassita che può infettare la trippa grezza

il parassita che può infettare la trippa grezza

Possiamo incontrare anche un parassita all’interno, chiamato Paramphistomum ed è un trematode che allo stato adulto infetta i prestomaci ( reticolo e rumine ) dei ruminanti, mentre da immaturi si trovano nella mucosa duodenale. Si presentano a forma di pera.

Le uova sono uguali a quelle della Fasciola ma di colore bianco rispetto al giallo dell’Hepatica. Queste, deposte dagli adulti nel rumine e reticolo, vengono ingerite da un gastropode, il quale libera il miracidio.

Questo origina le redie e successivamente le cercarie, le quali espulse diventano metacercarie in ambiente acquatico. Il ciclo esogeno è uguale a quello della fasciola mentre quella endogena è diversa perchè mancano le redie figlie , periodo di prepotenza 2 mesi.

La paramfistomasi è presente soprattutto in Sardegna, Piemonte, Lombardia, Umbria, Lazio, Emila Romagna e Veneto e nelle regioni temperate di tutta l’Europa.

Questo parassita non influenza cani, gatti o pollame

parassita trippa grezza

La malattia causata da Paramphistomum è chiamata paramistomiasi (o amfistomosi). Gli animali infetti da parmorfosi sono contagiosi per gli esseri umani? No!   

Se il bestiame è infetto da attacchi di stomaco, non sono contagiosi per l’uomo, né attraverso il contatto, né dopo aver consumato carne, latte o sangue di animali contaminati. Lo stesso vale per gli animali domestici. La ragione è che le specie Paramphistomum non sono parassitarie per gli esseri umani.

La paramistomiasi umana è causata da altre affezioni correlate allo stomaco, per es. Gastrodiscoides hominis in Asia e Watsonius watsoni in Africa. In questo caso se acquistate la trippa è sempre meglio prevenire con un abbattimento a basse temperature -18°.

Valori nutrizionali per 100g di trippa grezza

Principali
Caloriekcal85
Caloriekj355
Calorie in Trippa di manzo, cruda
Grassig3.69
Carboidratig0
Proteineg12.07
Fibreg0
Zuccherig0
Acquag84.16
Cenerig0.55
Minerali
Calciomg69
Sodiomg97
Fosforomg64
Potassiomg67
Ferromg0.59
Magnesiomg13
Zincomg1.42
Ramemg0.07
Manganesemg0.085
Seleniomcg12.5
Colina totale (Vit. J)mg194.8
Lipidi
Acidi grassi, monoinsaturig1.533
Acidi grassi, polinsaturig0.18
Acidi grassi, saturig1.291
Acidi grassi, transg0.15
Colesterolomg122

Come mai viene anche chiamata trippa verde?

Trippa verde tritata

Il nome verde è dato dal colore che essa ha e varia in base ad età e alimentazione. Animali giovani avranno una trippa molto più chiara, perché alimentati con il latte. Mentre un animale avanti con gli anni avrà una trippa molto più scura.

Bisogna pulirla o cucinarla?

trippa grezza

Assolutamente no! L’ideale sarebbe averla quanto più sporca possibile poiché è proprio il contenuto gastrico a racchiudere il grosso dei benefici. In quanto dentro gli stomaci è racchiuso erba o comunque alimenti predigeriti per cui l’odore è molto più forte rispetto a quella che mangiamo noi.

Se viene cucinata perderà tutti i nutrienti al suo interno per questo motivo si consiglia di somministrarla cruda.

Dove possiamo trovarla?

trippa verde al cane

La trippa grezza per legge non può essere venduta dal macellaio o in supermercati in quanto essendo lo stomaco può contaminare altre carni. Per cui nei supermercati e nelle macellerie troveremo solo quella di colore bianco, la cosiddetta “ Trippa sbiancata “ .

Sbiancata con prodotti chimici che non sono del tutto salutari e possono portare problemi al cane. Quindi la troveremo nei negozi specializzati Barf , nei macelli e il costo si aggira dai 2 euro ai 4 euro al kg.

Come la devo integrare nel pasto?

trippa grezza al cane e gatto

Se il vostro cane è alimentato con cibo industriale ovvero crocchette e umido o con una dieta casalinga quindi cibo cotto, dobbiamo abituare il cane ad assimilare un cibo crudo andando ad inserire in piccole dosi la trippa, per testarne la digeribilità e abituando il suo PH gastrico ad assimilare un cibo crudo.

Se somministro subito un pasto unico ci sono dei rischi, la trippa grezza porterà al cane feci liquide se non abituato !

Quindi, senza fretta integrate tutto in piccole dosi e monitorate sempre le feci . Se sono compatte allora è stata assimilata correttamente, se sono liquide fermatevi e riprovate più avanti. Va assolutamente servita da sola e non mischiata con cibo industriale o nel pasto cotto. Quindi va servita cruda per assorbirne le proprietà.

Per chi fa già una alimentazione con cibo crudo, il vostro cane ha già formato un PH gastrico abbastanza acido per assimilare la trippa grezza, ma essendo un cibo mai testato va inserito come ogni pasto nuovo in piccole dosi.

Consiglio di usare il nostro calcolatore per inserire la dose corretta di trippa grezza al vostro amico a 4 zampe.

E tu usi la trippa grezza?

Comunicacelo qui sotto con un commento !

O semplicemente sui social entrando a far parte della nostra community !

 

 

Fonte :

Parasitipedia.net

Tesionline.it

IVC

Selfnutritiondata

The University of Waikato

Therawfeedingcommunity

Fisiologia digestiva della mucca

 

 

Editor © Giorgio Sechi

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Giorgio Sechi

Giorgio Sechi

Amministratore a Code Pazze
Il 24 Settembre 2017 ho deciso di fondare il gruppo Code Pazze su Facebook per condividere esperienze e informazioni con tutti i proprietari di animali cani, gatti, conigli, uccelli e tanti altri... Continua a leggere.

1 Trackback / Pingback

  1. Biologically Appropriate Raw Food - BARF - Benvenuti

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.