Il pasto del cane: 7 consigli per una gestione migliore

Ilaria Serena Di Ilaria Serena, Addestratrice cinofila a Code Pazze
Il pasto del cane

In questo articolo ci si sofferma sulla gestione del cibo, in quanto risorsa primaria per soddisfare i bisogni del cane e, pertanto, da gestire con delle accortezze, leggete con attenzione!

I bisogni rappresentati nella Piramide di Maslow

Piramide di Maslow

Il pasto del cane, insieme all’acqua, fa parte dei bisogni fisiologici primari, da essi dipendono la sopravvivenza del nostro amico a 4 zampe.
Sul mercato esistono migliaia di marche di mangime industriale ma pochissime line sono valide, per scegliere un bilanciamento corretto,  soddisfando al meglio i bisogni del cane, Ilaria Serena, che avevamo già conosciuto per i suoi interessanti articoli riguardanti l’educazione del cane e l’addestramento consiglia in primis di rivolgersi ad un Veterinario specializzato in nutrizione che vi saprà bilanciarvi accuratamente la dieta; evitate assolutamente il fai da te! ” per facilitarvi nel trovare una figura professionale consultate questo link “.

Preziosi consigli…

alzaciotole code pazze

 

  • la ciotola: va posizionata accanto a quella dell’acqua, meglio se in ceramica o acciaio inox in quanto risulta più facile da pulire e deve essere di giuste dimensioni.
  • utilizzate un alzaciotole, permetterà una postura ideale per l’ingerimento del cibo e dell’acqua senza affaticare le articolazioni, la schiena con una postura scorretta.

Se si ha più cani

Cani che rispettano la razione dell'altro

È fondamentale che ogni cane abbia la propria ciotola e fare in modo che ciascuno rispetti la razione dell’altro.
Nel caso in cui un soggetto dovesse essere più vorace dell’altro oppure più dominante, sarà necessaria la nostra presenza in modo da garantire che ciascuno possa terminare la razione con le proprie tempistiche. In casi estremi potrebbe essere necessario dividere i soggetti al momento dei pasti.

La razione non va sempre lasciata a disposizione

La ciotola non deve essere a disposizione

Eventuali modifiche nella quantità assunta possono rappresentare degli importanti campanelli d’allarme per diverse patologie.
Nel caso in cui il pasto non è consumato in 20-30 minuti, togliamo la ciotola e ripresentiamo il cibo successivamente (facciamo attenzione che in questo lasso di tempo non si deteriori!).

Mantenere la calma

cane tranquillo nel momento del pasto

È importante che la ciotola sia a disposizione quando si dimostra tranquillo. In caso di salti meglio aspettare.
La soluzione ottimale per soddisfare i bisogni del cane, è chiedergli di svolgere un semplice esercizio, come ad es il seduto, in modo che impari che nel caso in cui vuole ottenere qualcosa da noi deve fare qualcosa in cambio e soprattutto che la calma viene sempre premiata.

Possessività verso la ciotola

Disturbare il cane mentre mangia

È assolutamente inutile disturbare eccessivamente il cane quando mangia e pretendere che lui subisca tutto senza mostrare nessun fastidio; tuttavia, come in tutte le situazioni, per soddisfare i bisogni del cane la parola chiave è equilibrio!

Dobbiamo garantire la tranquillità, evitando di fargli dispetti e chiedendo agli altri membri della famiglia, bambini compresi, di fare lo stesso; tuttavia dobbiamo evitare che il nostro cane sviluppi un’eccessiva possessività verso la ciotola.

Come abituo il cane a non ringhiarmi?

Possessività nel pasto

È fondamentale per il pasto del cane che lui associ la nostra mano ad un’aggiunta di cibo. Mettiamo a terra la ciotola tenendo da parte una piccola quantità di razione che verrà aggiunta di volta in volta, permettendo al cane anche di prendere qualche pezzo di cibo direttamente dalla nostra mano e tenendola per qualche secondo nella ciotola.

È fondamentale non indietreggiare davanti ad eventuali minacce da parte del nostro cane, questo lo porterebbe a continuare a
mettere in atto questo atteggiamento.
La cosa migliore sarebbe agire con il cane cucciolo o comunque appena arrivato nella nostra casa, in modo da prevenire l’insorgere di problemi di possessività verso la ciotola; nel caso di cani adulti che già arrivano a casa con questi problemi bisogna rivolgersi quanto prima ad un esperto in modo da non rendere la situazione irrecuperabile.

Come pulire la ciotola?

Come pulire la ciotola del cane

La pulizia della ciotola è fondamentale per garantire l’igiene in modo da evitare lo sviluppo di batteri e di cattivi odori, che per molti cani possono rappresentare un ostacolo all’assunzione del pasto.

Evitare i detersivi, che potrebbero risultare tossici per i cani. Scegliere delle soluzioni naturali, come l’argento colloidale, una miscela di acqua calda e bicarbonato di sodio, acque e aceto di mele, lasciandoli in ammollo e poi risciacquati accuratamente.

 

Come gestite invece voi il pasto del cane?

Comunicacelo qui sotto con un commento!
O semplicemente sui social entrando a far parte della nostra community!

Revised by  Jessica Merra

 

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Ilaria Serena

Ilaria Serena

Addestratrice cinofila a Code Pazze
Sono Addestratrice cinofila E.N.C.I. Dottoressa in Allevamento e Benessere Animale presso la facoltà di Medicina Veterinaria di Milano...Continua a leggere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.