Colpi di calore del coniglio: come evitarlo?

Jessica Merra Di Jessica Merra, Amministratrice a Code Pazze
colpi di calore coniglio

Durante la stagione estiva dobbiamo avere alcuni accorgimenti per evitare al nostro coniglio colpi di calore, che può avvenire oltrepassando i 27 gradi. Se ciò accadesse come facciamo a riconoscerlo?

Attenzione ai colpi di calore

coniglio colpi di calore

Ovviamente dai sintomi che possono essere: la respirazione accelerata, lo stare sdraiato, tremori sul corpo, orecchie calde, shock termico. Se ci accorgiamo che è in atto uno di questi sintomi dobbiamo spostare il coniglio in un luogo più fresco, bagnarli un po’ le orecchie e chiamare il nostro veterinario di fiducia.

Possiamo però seguire alcuni consigli in modo da evitare tutto questo, quindi cerchiamo di creargli zone d’ombra o fresco se vivono all’aperto, non tenerli tutto il giorno sul balcone al sole, inumiditegli un po’ le orecchie, far in modo che l’acqua e le verdure siano sempre fresche ma non fredde, utilizzare anche dei ventilatori non puntandoglieli direttamente addosso o lasciarli bottiglie di acqua fredda avvolte da asciugamani.

Se vivono all’aperto possiamo anche mettere dei nebulizzatori d’acqua in modo tale da abbassare le temperature. Vivendo all’aria aperta facciamo attenzione agli insetti e alle mosche che potrebbero depositare sul corpo del coniglio delle larve causando la MIASI, un’infezione letale se non curata in fretta.

 

In questo modo eviterai i colpi di calore!

Comunicacelo qui sotto con un commento se hai avuto esperienze !

O semplicemente sui social entrando a far parte della nostra community.

 

Fonte:

La voce dei conigli

Editor © Jessica Merra

 


 

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Jessica Merra

Jessica Merra

Amministratrice a Code Pazze
Sono co-fondatrice del sito Code Pazze e dei gruppi Facebook dove mi occupo della stesura dei testi basandomi su fonti scientifiche, e della correzione dei testi che i professionisti svolgono...Continua a leggere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.