BARF: Biologically Appropriate Raw Food

Giorgio Sechi Di Giorgio Sechi, Amministratore a Code Pazze

BARF è l’acronimo di ” Biologically Appropriate Raw Food” ovvero cibo crudo biologicamente appropriato; in passato invece era considerato l’acronimo di “Bones And Raw Food” ovvero ossa e cibo crudo. Secondo svariate ricerche, l’alimentazione BARF è la più indicata per il tipo di stomaco e per il tipo di processo digestivo di cani, gatti e carnivori in generale.

Il Dr. Billinghurst stesso, la definisce nel seguente modo: BARF riguarda nutrire i cani in maniera appropriata. Il punto focale di questa dieta è di massimizzare la salute, la longevità e la capacità riproduttiva dei cani e minimizzare il bisogno di interventi veterinari.

Come possiamo alimentarlo?

come possiamo alimentarlo cane barf

Cibi per cani a base di grano artificiale, causano numerosi problemi di salute. Non è quello che il cane dovrebbe mangiare! Una dieta biologicamente appropriata per un cane è quella che consiste in cibi crudi interi, come quelli mangiati dagli antenati dei cani.

Questo cibo include carne di muscolo, ossa, grasso, interiora e vegetali, oltre a tutti i cibi che mimano l’antica alimentazione dei cani selvatici. Chi sceglie la strada della dieta BARF afferma, di avere prove che dimostrano come la salute dei loro cani sia migliora.

Le ragioni che ci sono dietro alla dieta BARF sono relative all’idea che i cani si siano nutriti di cibi crudi per milioni di anni, sviluppando una dieta crudista che sarebbe meglio continuare a seguire.

Le percentuali da usare

Calcolatore dieta Barf

Le percentuali da usare in questa dieta, variano da cane a cane. Questo perché la BARF non ha regole fisse ma si stabilisce tutto in base al cane osservando le sue feci e il suo sistema digerente. Segui la nostra guida completa per iniziare la BARF e compila i dati del tuo amico a 4 zampe nel nostro calcolatore barf. 

Le caratteristiche da tener conto sono:

  • OP 10% – 30%
  • CSO 25 – 50%
  • Gli organi 10 – 15 %
  • La trippa verde 10 – 15 – 20 %
  • Le verdure 5%
  • La frutta 5%
  • Pesce 10% – 15 ( 5% mare – 10% lago )
  • Grasso 10% – 20% da usare con carni magre.

Quando è nato il Pet Food?

Nascita del Pet Food

Il Pet Food è nato nel 1960 circa, inventando cibo adatto ai nostri amici a 4 zampe. Facile da utilizzare, ma nel corso degli anni, si è scoperto che nella maggior parte dei mangimi per animali in commercio, il prodotto è a base di scarti di lavorazione e di qualche altro processo che li rende appetibili.

Sul web si sente dire che dare ai cani ossa, cartilagini, carne cruda, frattaglie, pesce, frutta e verdura crude fanno male, li rende aggressivi  e che si sbilancia l’alimentazione.

Tutto ciò ha portato un vantaggio notevole alle case di Pet Food che appoggiano queste dicerie. In 60 anni di Pet Food non si puó cambiare un apparato digestivo di un carnivoro e in questi anni ci sono stati notevoli peggioramenti legati alla salute dei nostri animali.

Benefici della BARF

Benefici della dieta Barf

Ecco alcuni dei benefici assicurati dalla dieta:

  • alito e denti del cane risultano puliti , senza cattivo odore. Grazie alla masticazione delle ossa polpose, viene garantita la pulizia dentale senza la formazione del tartaro. Questo processo garantisce alito fresco, gengive sane e non gonfie o affossate.  I veterinari affermano che il cibo in scatola sminuzzato tende a incastrarsi tra i denti, favorendo una moltiplicazione di batteri e conseguenze come alito cattivo, gengive doloranti e una maggiore probabilità di attacchi batterici al resto del corpo.
  • Il peso è solitamente ben mantenuto, essendo privo di carboidrati complessi non si ha un notevole eccesso di grasso corporeo, ma si sviluppa una muscolatura ideale e possente.
  • Si hanno notevoli miglioramenti nelle problematiche come: allergia, dermatite, artrite, manti spenti, sistema immunitario, ghiandole perianali.
  • Le feci sono costituite al 25% da materiale solido e al 75% da acqua. Questa proporzione può variare a causa della dieta somministrata. Una dieta ad elevato contenuto di carboidrati determinerà la produzione di feci più voluminose e più ricche di acqua e i carboidrati che non sono interamente digeriti nel piccolo intestino continuano a fermentare nel colon.

Con la carne cruda si hanno rischi di contrarre virus e batteri?

Batteri e parassiti nella carne cruda per cani e gatti

I cani, oltre a essere predatori, sono anche necrofagi perchè sono abituati a mangiare carne in decomposizione o marcia, presente in natura. Ciò dimostra che possono entrare in contatto con batteri e altri agenti patogeni che ucciderebbero un uomo.

Il loro sistema digestivo è progettato per digerire velocemente il cibo, in modo da non lasciare tempo ai batteri di prolificare causando conseguenti problemi di salute.

I batteri possono attaccare la salute del cane, ma è abbastanza insolito che un cane in perfetta salute sviluppi problemi a causa dei batteri della carne cruda. Ci sono alcuni parassiti che possono essere pericolosi, ma possono essere distrutti dal congelamento.

I nutrizionisti hanno per molto tempo riconosciuto che il cibo crudo, compresa carne, frutta e verdura, contiene e preserva più nutrienti rispetto ai cibi cucinati. Nutrire il cane con carne cruda è essenziale, in quanto dà la possibilità di fornire nutrienti necessari per la loro salute.

Anche il cibo parzialmente cucinato può eliminare alcuni importanti nutrienti, con la conseguenza di nutrire il proprio cane con una dieta non bilanciata né salutare.

Ma i cani domestici sono diversi da quelli selvatici ? Tollerano il cibo crudo?

Ci sono veramente poche differenze tra il sistema digestivo del cane selvatico e quello domestico per cui come ogni nuovo alimento vi consigliamo di testarlo e abituare il suo sistema digestivo senza causare un cambiamento radicale.

Cosa che ne pensate quindi della dieta BARF?

Comunicacelo qui sotto con un commento !

O semplicemente sui social entrando a far parte della nostra community !

 

Revised by © Jessica Merra 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Giorgio Sechi

Giorgio Sechi

Amministratore a Code Pazze
Il 24 Settembre 2017 ho deciso di fondare il gruppo Code Pazze su Facebook per condividere esperienze e informazioni con tutti i proprietari di animali cani, gatti, conigli, uccelli e tanti altri... Continua a leggere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.