Argento colloidale per cani e gatti: in che modo usarlo?

Giorgio Sechi Di Giorgio Sechi, Amministratore a Code Pazze
Argento colloidale per cani gatti

L’argento colloidale per cani e gatti, è un agente antibiotico naturale e potente ad ampio spettro, ha anche eccellenti proprietà antisettiche, antimicotiche e disinfettanti. Già nel 400 a.C. Ippocrate descriveva le proprietà antimicrobiche dell’argento colloidale. L’argento è inoltre una delle sostanze più efficaci per combattere i super-patogeni resistenti agli antibiotici come l’MRSA.
Dalla fine del 1800 fino al 1938 l’argento colloidale inizia ad essere prescritto per trattare malattie e infezioni.

Durante gli anni ’80, alcuni studi fatti presso l’Università di Syracuse e la Scuola di Medicina dell’UCLA hanno dimostrato come l’argento colloidale fosse molto efficace contro batteri, virus e organismi fungini, anche quelli che erano diventati resistenti agli antibiotici.

Argento colloidale per cani gatti

Le grandi aziende farmaceutiche hanno fatto pressioni sulla FDA per ottenere una sentenza per screditare l’efficacia confermata dell’ Argento colloidale per cani e gatti come un agente naturale antibiotico, anti-fungino e anti-virale. Tuttavia, ricerche approfondite condotte dal Dr. Robert O. Becker hanno dimostrato le proprietà curative degli ioni contenuti nell’argento.

Nonostante le sue eccezionali proprietà, l’argento colloidale fu dimenticato per molti anni finchè, agli inizi degli anni ‘70, il Dr. Carl Moyer, Presidente del Washington Department  of Surgery, ricevette un contributo per sviluppare  nuovi trattamenti per gli ustionati.  Da allora in campo dermatologico ha dimostrato la sua validità nella terapia di dermatiti, ustioni, verruche , ferite, acne, eczemi.

Un altro noto pioniere dell’Argento colloidale fu il Professor Becker che ebbe il pregio di descrivere le varie e diverse forme di utilizzo di questa preziosa sostanza utile anche per bronchiti, affezioni delle vie respiratorie, riniti, tonsilliti, otiti, blefariti, congiuntiviti, infezioni vaginali, candidosi  e tante altre patologie di origine batterica e virale.

Ma che cos’è l’argento colloidale?

Argento colloidale per cani gatti

Il termine colloide d’argento (KOL’OID) indica una soluzione di particelle finissime di argento puro in sospensione in acqua distillata.
Il normale diametro delle particelle di argento varia da µ 0.01 a 0.001.

Un altro fattore importante da considerare è la concentrazione in ppm (parti per milione). La concentrazione ottimale, per il vero argento colloidale, si attesta tra i  10 e 20 ppm, andare oltre significa rischiare di perdere l’efficacia in quanto le particelle tenderebbero all’aggregazione e quindi si avrebbe una sensibile  riduzione dei benefici.

Perchè è veramente efficace?

Argento colloidale per cani gatti

L’argento colloidale per cani e gatti è atossico per mammiferi, rettili, piante e tutte le forme di vita che non siano monocellulari. In più è l’unico antibiotico conosciuto che elimina tutti i tipi di virus, funghi e batteri ed è un antibiotico totalmente innocuo per il corpo. Mentre gli altri antibiotici danneggiano il fegato e i reni, l’argento colloidale attiva il processo di guarigione.

L’argento colloidale paralizza gli enzimi che metabolizzano l’ossigeno (polmone chimico) che causano il soffocamento e la morte dell’agente patogeno verificandosi in genere entro sei minuti. Poiché l’argento colloidale funziona a un ritmo più veloce, gli agenti patogeni non hanno l’opportunità di mutare, quindi non c’è il rischio che si verifichi l’immunità.

Gli organismi patogeni possono diventare resistenti agli antibiotici convenzionali (innescando le superinfezioni) poiché i patogeni hanno abbastanza tempo per mutare permettendo all’organismo di diventare immune all’antibiotico durante il periodo di tempo in cui l’antibiotico ha effetto.

Quando possiamo usarlo?

In caso di ferite, abrasioni, infezioni, allergie, pelle secca, medicazioni dermali, tigna e acne;

Argento colloidale per cani e gatti

Applicare l’argento colloidale per cani e gatti direttamente sulla ferita, avvolgendola o bendandola. Poiché non reagisce con altri farmaci può essere utilizzato con un altro farmaco.

In caso di male, infezione alle orecchie o pulizia;

Argento colloidale per cani e gatti

Il liquido può essere rilasciato direttamente nelle orecchie per combattere batteri e lieviti. Per le infezioni all’orecchio, versarne da 3 a 5 gocce nel condotto uditivo 2 o 3 volte al giorno.

Negli occhi in casi di infiammazioni, infezioni, allergie e congiuntivite;

Argento colloidale per cani e gatti

Secondo il sito web del Wolf Creek Ranch può anche aiutare a trattare problemi di questo tipo. Applicate direttamente negli occhi del tuo cane da 2 a 3 gocce, 2 o 3 volte al giorno.

Per trattare alcuni problemi respiratori come la polmonite, la bronchite e l’asma

Argento colloidale per cani e gatti

Nebulizzare con un nebulizzatore argento colloidale almeno tre volte al giorno per almeno 15 minuti ogni volta (secondo Wolf Creek Ranch).

  • Cancro
  • Infezione virale, batterica o fungina.
  • Igene orale
  • In casi di problemi digestivi, nausea e inappetenza.
  • E in alcuni casi ha portato benefici nei problemi di convulsioni e epilessie
  • Infezioni del flusso sanguigno
  • Infezioni del tratto urinario
  • In caso di ulcere
  • Può anche essere usato come misura preventiva.

Altre funzioni

Argento colloidale per uccelli

Usate qualche goccia di argento colloidale nell’acqua utilizzata per lavare pavimenti e ogni superficie o nell’acquario per igenizzare i pesci in caso di natura batterica o fungina.

Ugualmente possiamo aggiungerlo anche nel beverino degli uccelli o nelle ciotole d’acqua di ogni animale.

Danni Causati

Cause dell'argento colloidale per cani

  • Grandi dosi singole di questo materiale causano una morte rapida in 12 ore o meno caratterizzata da edema polmonare e congestione.
  • L’argento colloidale per cani e gatti, non ha un’azione specifica sul midollo osseo nei cani, ma è un veleno sistemico che può causare anoressia, debolezza, perdita di peso, anemia e morte.
  • L’emolisi può essere dimostrata dopo grandi dosi di argento colloidale e presumibilmente l’anemia è dovuta in parte almeno alla distruzione dei globuli rossi nella circolazione periferica.

Effetti collaterali

Argento colloidale cane e gatto

In alcuni individui l’argento colloidale per cani e gatti, può essere intollerante dopo averlo ingerito, in quel caso si possono verificare: letargo, eccessivo ansimare, nausea e vomito.
Se si verifica una delle condizioni sopra descritte, smettere di usarlo.

L’argento colloidale,dopo averlo assunto per via orale,  richiede da 5 a 7 giorni in media, per notare dei benefici iniziali; entro il 10 giorno in media, si accumula nei tessuti corporei. Il tessuto corporeo, contenente 5 ppm di argento colloidale, sarà privo di virus, funghi e batteri.

Alcuni animali e persone possono mostrare alcuni segni di dolore o indolenza il 3 ° giorno del 4 ° giorno in trattamento ingerito, poiché l’argento colloidale lavora per eliminare una quantità significativa di tossine dal corpo ma ciò si verifica quando nel corpo sono presenti molte tossine e gli organi eliminatori (cioè vescica, reni, fegato) si sovraccaricano cercando di passare la sostanza tossica.

Per evitare questo, incoraggiate il vostro animale a bere più liquidi durante il trattamento.

  • È possibile aggiungere brodo di ossa fatto in casa;
  • Puoi offrire una tazza di tè verde o tè al rooibos;
  • Acqua con prezzemolo e qualche goccia di limone fresco e qualche o miele grezzo non pastorizzato;
  • Acqua di cocco.

In questo modo mantenere i livelli di liquidi in alto aiuterà il sistema del tuo cane ad eliminare efficacemente le tossine!

Le dosi

Dosi argento colloidale per cani e gatti

Per il trattamento di un’infezione o di un disturbo attivo, il trattamento è di 2 o 3 volte al giorno, per 10 giorni consecutivi.  Dopodiché il ciclo di trattamento è completo.

Per il  trattamento ingerito di animali di piccola taglia 

Da 900g a 4,5kg – 1/16, cucchiaino da due a tre volte al giorno per 10 giorni
5kg a 11kg – 1/8, cucchiaino da due a tre volte al giorno per 10 giorni

Animali di taglia media

12kg a 18kg – 1/4, cucchiaino da due a tre volte al giorno per un massimo di 10 giorni
18 a 25kg – 1/2, cucchiaino da due a tre volte al giorno per un massimo di 10 giorni

Animali di taglia grande

25kg a 36kg – 3/4 cucchiaino, da due a tre volte al giorno per un massimo di 10 giorni
36kg a 45kg – 1 cucchiaino, da due a tre volte al giorno per un massimo di 10 giorni
45kg a 68kg  – 1,1 / 4 cucchiaino, da due a tre volte al giorno per un massimo di 10 giorni
68kg a 90kg e oltre  – 1,5 cucchiaini, da due a tre volte al giorno per un massimo di 10 giorni.

Quale acquistare?

Argento colloidale per cani gatti

L’argento colloidale per cani e gatti,può essere acquistato in forma liquida o in gel, è bene sceglierlo in base a come si intende utilizzarlo.

Se vuoi usarlo come trattamento ingerito usa la forma liquida pura e assicurati di acquistarlo da una fonte attendibile.

Non conservarlo nel frigorifero o nel congelatore poiché la carica elettrica dell’apparecchio può ridurre l’efficacia dell’argento colloidale proprio come lo può fare la conservazione in plastica.

Argento colloidale per cani e gatti hai capito come usarlo?

Comunicacelo qui sotto con un commento !

O semplicemente sui social entrando a far parte della nostra community !

Fonte:

I. EFFECTS OF THE INTRAVENOUS INJECTION OF COLLOIDAL SILVER UPON THE HEMATOPOIETIC SYSTEM IN DOGS

Use of Silver in the Prevention and Treatment of Infections: Silver Review

DogsNaturally

OttawaValleyDogWhisperer

ScientificInformationOnColloidalSilver

ScienzaEConoscienza

 

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Giorgio Sechi

Giorgio Sechi

Amministratore a Code Pazze
Il 24 Settembre 2017 ho deciso di fondare il gruppo Code Pazze su Facebook per condividere esperienze e informazioni con tutti i proprietari di animali cani, gatti, conigli, uccelli e tanti altri... Continua a leggere.

16 Commenti

  1. Buongiorno, la mia gatta di 5kg ha tosse persistente e catarro. E’ da più di un mese che le diamo antibiotici, per 10 gg anche cortisone, adesso altro antibiotico per altre 2 settimane: mi sembra troppo. Vorrei provare con l’argento colloidale: come lo devo dare e che dose?
    Grazie mille.

    • Ciao Elisabetta, ti consiglierei di inserire qualche goccia di argento colloidale insieme all’aerosol tre volte al giorno per almeno 15 minuti ogni (secondo Wolf Creek Ranch). Per sicurezza ti consiglio di consultare il tuo veterinario visto che ha in mano i referti attuali e le condizioni cliniche della tua gatta.

  2. Buongiorno,il mio gatto ha una brutta otite,sempre per l’otite si è provocato delle abbrasioni nelle immediate vicinanze dell’orecchio,mi chiedevo se era possibile usare l’argento spry per una questione di praticità e buona riuscita di applicazione.grazie in anticipo

  3. Buonasera,
    Se volessi utilizzare l’argento colloidale spray a livello del cavo orale della mia gatta il cui peso attuale è di 2,6 kg come dovrei regolarmi? Sarebbe sufficiente uno spruzzo? Quante volte al giorno?
    Grazie mille

    • Ciao Carla, il trattamento per problemi di un’infezione o di un disturbo attivo è di 2 o 3 volte al giorno, per 10 giorni consecutivi.
      Per il trattamento ingerito di animali di piccola taglia è:
      Da 900g a 4,5kg – 1/16, cucchiaino da due a tre volte al giorno per 10 giorni = 1 – 2 gocce.

      • Grazie mille per la risposta.. il quantitativo di gocce mi era chiaro. Non mi è invece chiaro come regolarmi con uno spray, non so se la concentrazione è maggiore e se quindi uno spruzzo per 3 volte al giorno sia eccessivo. Non so se sono stata chiara sul dubbio.

        • Per questo motivo bisogna vedere sempre quale concentrazione ha! Se è diluito o un prodotto puro, inserisci nel prossimo commento i suoi valori e vediamo se sono uguali a quelli consigliati nell’articolo se no chiederò consulenza ai Veterinari dello Staff.

          • Perfetto.. in realtà non l’ho ancora acquistato perché aspettavo di sapere da voi quale fosse il migliore! Allora domani vado in farmacia e poi scrivo!! Grazie per le risposte solerti, la pazienza e la gentilezza ☺️☺️☺️

  4. Figurati Carla è il nostro obbiettivo aiutare le persone ad utilizzare rimedi e prodotti naturali. Se guardi nel sottotitolo quale acquistare? trovi l’immagine con i prodotti migliori e peggiori. Quelli migliori in concentrazione sono in basso, quelli peggiori in alto. Ti consiglio di acquistare quelli della Crystal o quelli della Santè.

  5. Buongiorno, ho completato il primo ciclo di 10 giorni.. mi stavo chiedendo se per disturbi cronici possa ripetere il trattamento e se si quanto tempo deve intercorrere tra un trattamento e l’altro. Grazie mille

  6. Buonasera, vorrei sapere se l’argento colloidale può essere utilizzato per far regredire un adenoma di un cane di 14 anni. La ringrazio per l’aiuto che vorrà darmi…

    • Male non fa, ma l’argento colloidale solo quello non avrebbe azione completa. Dovrebbe studiare un buon piano alimentare con il suo Veterinario Nutrizionista e insieme alle cure proposte vedere un bilanciamento completo usando anche l’argento colloidale. Solo in questo modo può procedere nella giusta cura.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.