Alimentazione per furetti: cibo industriale si o no?

Giorgio Sechi Di Giorgio Sechi, Amministratore a Code Pazze

L’alimentazione per i furetti prevede rigidi inserimenti per non creare nessun scompenso nutrizionale. In alcuni studi scientifici molti valori sono considerati quasi paragonabili a quelli del gatto, cambiano però alcuni elementii.

Vi elencherò quelli controindicati:

  • crocchette per gatti o per furetti ricche di cereali, proteine vegetali, proteine del pesce, o con fibra superiore al 2%
  • tutti i tipi di vegetali (cereali, verdure crude e cotte, frutta)
  • cibo per cani
  • cibo umido per cani e gatti (scatolette, paté…)
  • carboidrati e dolciumi di qualunque tipo (pane, grissini, biscotti, dolci, caramelle, marmellata).

Le proteine

furetto alimetazione industriale

L’alimentazione per furetti adulti in condizioni normali è di:

  • proteine 36-38% (al limite cioè dei fabbisogni massimi per il furetto e comunque, sempre ampiamente nel range dei fabbisogni
    riportati in letteratura).
  • Meglio non scendere sotto il 32%.
  • Grassi 22-24%.

È molto importante anche la qualità della proteina che deve essere di origine animale (elevato valore biologico) e facilmente digeribile.

Le proteine di origine vegetale:

possono causare col passare del tempo, problemi di natura sanitaria. Quelle della soia o del girasole, probabilmente unite a un elevato tasso di ceneri, (ipotesi ancora da confermare) possono portare facilmente alla formazione di uroliti, in quanto le proteine vegetali, a differenza di quelle animali, alcalinizzano l’urina elevando il pH da 5-6 a oltre 7.

Questo determina la precipitazione di cristalli di struvite sotto forma di sabbia o uroliti. Una dieta povera di proteine, come cibo per cani o casalingo, costituito da avanzi di cucina, pasta, riso può determinare col tempo, una diminuzione della fertilità e nelle furette gravide può condurre a tossiemia gravidica (determinata da un bilancio energetico negativo verso fine gestazione), di solito verso l’ultima settimana.

Le proteine del pesce:

non sono altamente consigliate, sembra che diano problemi di intolleranza e in alcuni casi provocano il vomito, anche se non esistono studi specifici. Se si vuole, meglio inserirle in piccole quantità come snack.

Carboidrati e fibra

carboidrati e fibre per furetti

Come per ogni carnivoro stretto, l’alimentazione per furetti, non presenta effettivi fabbisogni di carboidrati, inclusa la fibra. La gluconeogenesi epatica a partire dagli amminoacidi sembra provvedere alla sintesi di glucosio, come per il gatto e il cane.

Gli unici carboidrati che il furetto assume in natura sono quelli contenuti nello stomaco delle prede. Il furetto, rispetto al gatto, (che possiede una microflora intestinale più sofisticata) utilizza con minore efficienza i carboidrati, che non devono mai rappresentare la principale fonte energetica.

Questo è dovuto al fatto che la microflora intestinale del furetto è molto semplice e quasi inesistente dal punto di vista funzionale, capace quindi di utilizzare solo in minima parte i carboidrati complessi e la fibra.

Si consiglia di non usare alimenti ricchi di fibra, ( presenti nei carboidrati complessi e semplici ) ma se per qualche ragione, si deve, non superate la percentuale massima di 1,5%. Se è presente in quantità superiore, è meglio scartare quel prodotto.

Vitamine e minerali

farina di ossa per furetti

La quota di vitamine e minerali per l’ottimale sviluppo e mantenimento del furetto, è considerata simile a quella stabilita per gli altri carnivori.

Ad esempio la ricerca suggerisce una crescita ottimale con:

  • 0,6 – 0,8% di calcio,
  • 0,4 – 1% di fosforo.

Taurina

taurina per furetti carnivori

 

La carenza di taurina nell’alimentazione per furetti, può essere pericolosa per la sua salute. Può portare a cecità, problemi al cuore, di crescita, al sistema nervoso ma allo stesso tempo è ritenuta importante per lo sviluppo del feto, la crescita, la riproduzione.

Una cosa molto importante da ricordare:

  • è importante notare che il calore distrugge più della metà ( un valore minimo del 50% ad un massimo del 100% ) del contenuto di taurina.

Prestate attenzione: le crocchette o il cibo umido per cani non è un’alimento ideale per un furetto visto che il valore nutrizionale è scarso di proteine e privo di taurina.

Preziosi consigli

Alimentazione furetto consigli utili

 

Il furetto è un carnivoro obbligato, com’è dimostrato dalla dentatura, adatta ad afferrare e dilaniare le prede.  Ti consiglio di approfondire qui: alimentazione naturale barf – casalinga.

Il suo apparato intestinale è specializzato per digerire alimenti di alto valore biologico come sono i tessuti animali. Le proteine vegetali usate nell’industriale sono considerate incomplete, questo è dovuto al contenuto di amminoacidi presente in esse.

Gli amminoacidi che solitamente mancano nelle proteine vegetali sono l’arginina, la taurina, la metionina ed il triptofano.

Per l’elevata qualità e digeribilità, si consiglia di inserire proteine di origine animale, che costituiscono la sua principale fonte energetica.

Il Dott. Kronfeld spiega inoltre che:

una cottura a temperature elevate può distruggere la metionina e l’istidina e la qualità delle proteine. Le proteine per i cani e gatti, di bassa qualità, richiedono a fegato e reni un lavoro maggiore per essere digerite, generando uno sforzo aggiuntivo su questi organi e un aspetto ancora più grave per quei cani con disfunzioni renali o epatiche.

Quale alimentazione per furetti secondo te è più indicata?

Industriale – Casalinga – Barf?

Rispondi con un commento qui sotto!

O semplicemente entra a far parte della nostra community!

 

Fonte:

ALIMENTAZIONE DEL FURETTO: PRINCIPI DI GESTIONE E INDAGINE SULLE CARATTERISTICHE NUTRITIVE DEI PRINCIPALI
ALIMENTI COMMERCIALI DISPONIBILI OSCAR PELLEGRINI1, LUCIA CASINI1, SILVIA CAMERONI2, DOMENICO GATTA11
Dipartimento di Produzioni Animali. Facoltà di Medicina Veterinaria – Università degli Studi di Pisa 2 Veterinario Libero Professionista – Lucca

SIVAE: Società Italiana Veterinari Per Animali Esotici Società Federata ANMVI

SIVAE: Il furetto

PubMed: concentrazioni di taurina negli ingredienti per mangimi, la cucina influenza il contenuto di taurina

 

Facebook Comments

The following two tabs change content below.
Giorgio Sechi

Giorgio Sechi

Amministratore a Code Pazze
Il 24 Settembre 2017 ho deciso di fondare il gruppo Code Pazze su Facebook per condividere esperienze e informazioni con tutti i proprietari di animali cani, gatti, conigli, uccelli e tanti altri... Continua a leggere.